Come abbiamo visto in precedenza, i servizi offerti dall'autofficina possono essere di varia natura. A seconda dunque del tipo di intervento di riparazione, di manutenzione o di controllo che deve essere eseguito, verrà selezionata l'officina che possiede gli strumenti e le apparecchiature per il tipo di lavoro da fare.

Se, per esempio, avete forato o avete la necessità di sostituire le gomme estive con quelle invernali o di fare la convergenza, è necessario rivolgersi ad un gommista.

Se da qualche giorno vi siete accorti che la lampadina di un fanale dell'auto si è rotta o che viene segnalata sul cruscotto una spia di anomalia, è meglio rivolgersi ad un elettrauto che, attraverso l'utilizzo di una centralina, sarà in grado di individuare il guasto e di intervenire.

Se l'auto presenta rumori particolari mai avvertiti fino a qual momento oppure avete notato qualcosa che non va e le prestazioni sono cambiate, meglio rivolgersi ad un meccanico che saprà risolvere il problema.

Se, invece, avete l'intenzione di riparare o sostituire parti della carrozzeria dell'auto è bene chiedere il parere di un carrozziere, che saprà indicarvi la soluzione più adeguata per voi.

Per i tagliandi e le revisioni periodiche, è necessario rivolgersi alle autofficine che vi rilasceranno il documento che attesta il controllo effettuato mentre per il bollino blu è necessario recarsi presso un'officina autorizzata.